Scriverò per me

Se tu adesso mi chiedessi

se ho voglia di vederti:

forse no, non lo so.

Se tu adesso mi chiedessi

se ho voglia di toccarti:

forse no, ci penserò.

È che mi manca

stare solo con me stesso,

a vomitare versi,

su fantasmi persi.

Mi manca stare solo,

con me stesso…

Ho preteso del calore,

da un incendio di cartone:

dura solo un po’,

poi lo spegnerò.

Il mio fuoco invece è vivo,

lo alimento con il vino:

se lo toccherò

non mi brucerò!

Non mi mancherà

il gelo nei  tuoi occhi,

quel saluto un po’ sforzato,

che mi hai riservato.

Non mi mancherà

il gelo nei tuoi occhi.

Non scriverò di te,

che sei una battaglia persa,

ma di me…

Di ciò che mi attraversa.

Mai di te,

Perché non ti interessa…

Scriveró per me!

Poi un giorno, all’improvviso,

il tuo sorriso è solo polvere:

ci soffio su e non ci sei più!

Un giorno, all’improvviso,

il tuo viso è solo polvere…

Pffffff!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...