Domenica mattina

Domenica mattina, L’aria umida e fresca dalla finestra, Le campane in lontananza, E pigramente arresi nella stanza I corpi si aggrovigliano lentamente, Come radici si allungano Tra le lenzuola, Crescono i sospiri fino al soffitto, Si aggrappano le risate al lampadario E gli uni negli altri gli occhi annegano. Domenica mattina È una rivoluzione programmata, L’abolizione dei pigiami e dei vestiti, I diritti e i doveri sono esauriti, I manifesti marchiati a fuoco sulla pelle. Il bagno è lontano tre chilometri: A piedi nudi Sulle mattonelle lasciare la condensa, Ritornare correndo tra foreste di mobili. La mia casa è dentro … Continua a leggere Domenica mattina

Over the abyss

Non amo la profondità del vuoto ( I am scared of the unknown ) Amo i muri di pietra fredda (And a warm refuge) Le ombre lunghe al tramonto (Then the night will fall) L’impertinenza del vento (Until I get tired of it) Il buio discreto (Tomorrow will come the light) Gli sguardi di complicità (After misunderstandings) L’originalità in un dettaglio (It awakens curiosity) La suggestione di una candela  (The functionality of light bulbs) La rinascita di una primavera  (It symbolizes an awakening) L’odore di fumo (It evokes memories) L’estetica della poesia (Wings to fly over the blankness)   Continua a leggere Over the abyss

Ri-partire

Partirò con il mondo in mano, con la consapevolezza del tempo che passa. Partirò con il solo scopo di scoprire di giorno in giorno una parte nuova della vita e terrò sempre in mente che ciò che sto facendo ora nella mia vita non è tutto. Partirò con un sorriso e con un ghigno, con il cuore più forte e con una determinatezza senza eguali. Partirò senza rimpianti, ma soprattutto senza piangermi addosso. Partirò con un nuovo capitolo, l’ennesimo. La vita è come un libro ed ogni partenza è un capitolo nuovo. Continua a leggere Ri-partire