120.000 Ridicoli!!!

120000 ridicoli in fila per 6 col resto di zero possibilità di salvare questo paese dall’idiozia più totale!

Riconoscete la foto in anteprima? È stata scattata da un idiota, che ha deciso di postare tutta la sua ridicolaggine: la foto non ritrae un uomo senza biglietto, ritrae la stupidità di chi l’ha scattata!

Vi faccio subito la domanda più importante: qualcuno sa chi sia questo genio?

Perché per postare idiozie ci si mette la faccia, poi quando deve arrivare la merda la si toglie? Perché nessun articolo dice il nome? Era un post pubblico, quindi la privacy se l’è giocata cliccando su “Pubblica”, no?

Se non conoscete la notizia, ecco un breve riassunto:

Il 12 Gennaio un utente facebook, che sappiamo essere un social frequentato preferenzialmente da persone di un certo spessore intellettuale e calibro etico (simili a quelli di una vacca, per intenderci), posta un lungo sfogo su un “migrante” che viaggia senza biglietto.

Di seguito vi copioincollo lo screen del post come da notizia ANSA, purtroppo il nome dell’acaro che l’ha pubblicato è censurato, perché in questo paese ci teniamo molto a proteggere gli organismo mono-neuronali.

76cfdcc4f126f4d1d202d1e3f1a6b757

Questo post ha avuto la bellezza di 120000 like e 75000 condivisioni, tutta gente scandalizzata perché “il migrante” era senza biglietto e non sarebbe stato punito.

Io ho letto il post originale, condiviso anche da molti miei contatti (non possiamo conoscere solo gente normodotata), ad un certo punto, ovviamente, arrivava il punto del “NONSONORAZZISTA-MA”.

Ve lo confesso, non conoscendo la storia REALE, anche io ho commentato, affermando come sempre che la punizione deve esserci prescindere dalla razza, dalla regligione, dalla provenienza e via discorrendo.

Il punto? Il punto è che la storia era solo un vortice di pregiudizi: il ragazzo il biglietto lo aveva, solo che aveva sbagliato posto, come dichiarato anche da Trenitalia (segue screen).

467c3dac91cbfff5b818275f71b2ad17.jpg

 

Cosa è davvero successo? Che un coglione ha visto un uomo dalla pelle scura che non parlava italiano ed ha deciso che fosse l’origine di tutti i problemi di questo paese. Subito dopo, altri 120000 coglioni lo hanno applaudito, addirittura in 75000 ne hanno abbracciato l’idiozia.

Cosa sapevano? Ecco:

  • C’è un uomo nero su un treno.
  • L’uomo non parla italiano.
  • L’uomo non ha soldi.

Basta, non sapevano più nulla!

Tutte queste condivisioni sono il frutto di un clima di odio diffuso, che viene sfruttato per generare consenso e che produce un unico materiale di scarto: guerra tra poveri!

Io cosa so di quest’uomo? Nulla!

Poteva essere un terrorista? Sì, anche il tizio che ha scattato la foto poteva, no?

Poteva essere clandestino? Certo, oppure poteva essere la promessa di una squadra di calcio a cui si era bloccato il bancomat, a me è successo la settimana scorsa e sono stato senza soldi per due giorni! UUUUU, appena ho nominato il calcio sento già molto dell’odio liberare le menti di alcuni di voi! RIDICOLI!!!

Poteva essere un pornostar (eh beh, è maschio, quindi boldrinianamente l’articol ova al maschile), per quanto ne sappiamo… NO, si è deciso che era un profugo non pagante, perché nero!

Nel post si legge anche che la controllora Pamela (brrrr… controllorA, povero italiano politically correct) è stata insultata da alcuni passeggeri.

Fermi tutti, non sai che l’uomo il biglietto, in realtà, lo aveva, ma sai che la controllora (brrr, pure wordpress me lo da come errore) si chiama Pamela?

Sorvolando sul nome della controllora (brrr), in realtà non c’è stato alcun insulto: la funzionaria (già suona meglio), come lei stessa afferma, ha notato che si stava creando troppa attenzione e ha deciso di scortare l’uomo fuori dal vagone, dove ha appurato che il biglietto esisteva, ma era per un altro posto.

No, la rete ha deciso che quello è un profugo e che la controllora è stata abusata verbalmente!

Ah, la rassicurante estinzione dell’umanità… Arriverà sempre troppo tardi!

Ridicolo… Ma ho una bella notizia, mentre scrivevo sono riuscito a scoprire il nome del genio che ha postato il post originale: Luca Caruso.

Io vorrei dire a questo genio solo due cose: la prima è di abbandonare le proprie sicurezze sugli altri, perché di figure di merda penso ne abbia fatto il pieno.

La seconda è: ma ti veste Enzo Miccio? Ridicolo!

28071205_10215508692698316_694720636337929972_o.jpg

Il post adesso è stato rimosso, sia dal profilo del Caruso (che è blindato ai non amici) che dalla pagina di Piergiorgio Bonomi, attivista di Forza Nuova che si è fatto (ovviamente) portavoce della causa… le figure di merda, però, lasciano la puzza e quel che metti in rete, resta in rete: ecco l’ultimo screen integrale.

post-rimosso.jpg

Ora chiariamo una cosa: io non sono il tipo di persona che difende un’altra persona solo perché nera, anche quello è razzismo. Io penso che in questo paese ci sia effettivamente un problema di impunità, d immigrazione clandestina e di criminalità diffusa. Io penso che questi problemi siano sia dovuti a cause interne, che esterne ai confini nazionali.

LO RIBADISCO: IO SONO TROPPO DI SINISTRA PER ESSERE FASCISTA E TROPPO DI DESTRA PER ESSERE COMUNISTA!

Penso anche, però, che l’odio sia esattamente il modo migliore di non risolverli e che chi lo incita lo sappia bene: non vuole risolverli, perché ci mangia! Togliete l’odio a Forza Nuova (come altri), ad esempio… Ogni fondamento della loro campagna elettorale fa PUFF!

Concludendo: c’era una volta uno sconosciuto che sbagliò posto, un ridicolo che lo fotografò, un altro ridicolo che ne fece campagna elettorale ed altri 120000 ridicoli che applaudirono.

8 pensieri su “120.000 Ridicoli!!!

  1. Questi post sono uno dei motivi per cui mi sono cancellato da FB
    Ogni giorno vedevo sulla mia bacheca gente che condivideva post senza senso e senza controllare se fossero veritieri

    Mi piace

    1. Sono stato fuori da fb per tre anni, ma lo uso per lavoro ed è utile per pubblicizzare roba come questo blog… O le band di cui faccio parte…
      L’idiozia, purtroppo, fa parte delle masse.. e FB è una grande massa!
      Ti capisco!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.