Comunicazione di Servizio: Sospensione.

Il veleno è come il colesterolo: c’è quello buono e quello cattivo… Io ne ho accumulato fin troppo di quello cattivo.

Ecco perché è il caso che smetta di scrivere per un po’, corro il rischio di creare solo pagine piene di luoghi comuni sparati a cazzo.

Non parlo solo della finta disputa Uomo/Donna con Sydney (che corre il rischio di diventare sempre meno finta), ma di ogni altro contributo.

Il vecchio e caro cinismo digitale da tastiera potrebbe diventare analogico ed è una cosa che non voglio.

Logos è stato già sospeso, quando mi sono reso conto che stavo per portare la storia su un binario morto, ora è il momento che la “pausa” abbracci tutta la produzione.: anche le poesie.

Non so se e per quanto riuscirò a starmene buono, forse una o due poesiole me le concederò, come la pizza del sabato sera in una dieta, ma più non posso.

Stesso discorso, ovviamente, vale per i social: avevo ricominciato, ma in effetti è stata una scelta sbagliata.

Non posso permettere che tutti i sentimenti negativi sovrastino quelli positivi, che esistono e sono forti, ma che oggi non riescono ad avere la meglio di fronte alla sfiducia nel genere umano.

Mi dedicherò a roba vecchia, giusto per mantenere i contatti. recupererò vecchi testi dal cassetto delle idee, registrerò qualche pezzo, ma nulla di originale, perché sarebbe brutto o forse solo sprecato… Ed io non voglio più sprecare le mie parole, perché sono tutto quello che ho e ho cominciato a pensare che abbiano poco valore, una sensazione tremenda, credetemi.

Io non permetterò MAI PIÚ che di me venga fuori la parte oscura, non opportunamente filtrata da una forma d’arte.

Spero che Sydney (e qualcun altro) porti avanti il carretto per un po’, in mia assenza. È una persona in cui credo molto anche se lei non se ne vuole proprio rendere conto, perché le do un sacco di “capate” metaforiche (metaforiche solo perché a 6000km di distanza quello posso eheh)… In realtà ho preso questa decisione proprio dopo aver notato che mi stavo imbruttendo anche nei suoi confronti, pochi minuti fa, chiedendomi quanti altri avrebbero subito questa fase: mettiamoci subito una pezza, ok?

Chiedo a chi leggerà queste parole di non avere la presunzione di considerarsi, nel caso, causa o unica causa di questa scelta: non lo sei, non da solo/a/i/e!

Vi lascio in ottime mani, mentre io mi dedico alle mie, ma non prima di concedermi un piccolo regalo: un pezzo nato a Dicembre, la registrazione è quella che è (una merda), ma capirete.

Topic del brano: “Tra il fuoco e la cenere ogni istante nascono e si distruggono miliardi di diamanti”.

2 pensieri su “Comunicazione di Servizio: Sospensione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...