Se fossi un quadro

Se fossi un quadro,

sarei lo sgabello

di Kostabi, la catena.

Sarei l’oro di Klimt,

sarei la furia di Pollock,

lo specchio di Van Gogh,

la fuga di Caravaggio.

Se fossi un quadro,

sarei il ritratto

di Dorian Gray:

maledetto.

Sarei

la “Battaglia di Anghiari”

di Leonardo:

incompiuto,

perduto.

Sarei

il primo disegno

di un bambino mai nato.

Se fossi un quadro,

sarei mal’esposto,

poco illuminato,

senza un titolo.

Sono un quadro,

dipinto con mano incerta

dal tempo.

Mi hai guardato,

dal fondo della sala:

“Che scarabocchio”,

hai commentato.

Senza avvicinarti,

hai pensato di conoscere,

giudicando il contesto,

più che il tratto.

Hai rifiutato di toccare

le rughe del colore,

la cornice scheggiata.

Sei rimasta lontana,

ad una distanza tale

da non riconoscere

il tuo stesso volto.

Kostabi_Mark_720

Un pensiero su “Se fossi un quadro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.