Chiedilo alle mie mani

Chiedilo a queste grandi mani:

chiedi se conoscono la battaglia

e ti risponderanno mostrandosi.

Ti racconteranno dei colpi sferrati,

ciechi ed ignoranti: ira e rancore.

Chiedi se sanno sorreggere, pazienti,

il peso di un uomo che si rialza,

contrastando la stessa gravità,

dopo una caduta durata ere,

seconda solo al volo di Lucifero.

Chiedi a queste grandi mani

se hanno saputo parare l’impatto.

Chiedi alle dita se sanno graffiare,

se hanno imparato a conficcarsi

nella roccia, nel ghiaccio, nella sabbia:

ti risponderanno indicando i solchi

in un terreno sconfitto e sottomesso.

Chiedi se combatterebbero ancora,

per un ideale, una patria, un sogno:

ti risponderanno schierandosi, pronte,

ignorando le promesse di vittoria,

chiedendo pura contesa: una sfida.

Chiedi loro se combatterebbero

per un amore, per un nuovo amore:

Ti risponderanno chiudendosi, vili.

Ti risponderanno nascondendosi

nelle tasche profonde dell’anima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.