A (the) day to remember

Fine maggio, un caldo asfissiante in piena Pianura Padana. Appunti e libri sparsi qua è la, un libro di Pavese sopra al letto affianco all’agendina degli impegni da fissare. Improvvisamente un pensiero nato da una chat, uno di quei pensieri che potrebbe essere il titolo di una canzone in stile David Bowie. “A day to remember” anzi, “The Day to remember” il giorno da ricordare, ricorderai, per sempre quel giorno. Un titolo che già di per sé è un viaggio. I giorni scorrono poi non sai mai cosa potrà accadere, ma quel giorno impresso bene nella mente lo ricorderai per … Continua a leggere A (the) day to remember

Vado al Quirinale!

“Pronto…ciao mamma senti ho fallito per l’ennesima volta all’esame all’università. Non ce la faccio più probabilmente cambio strada. Ci vediamo a casa e ne parliamo. Ciao” Ancora una volta, ancora un no, ciao, senti non ce la faccio più, sto fallendo, avevo promesso lauree, feste e complimenti, ma no. Sì va beh…capirai… e mo? Bah…non so, magari tento la sorte, sai com’è, vivo in un paese dove nel 2018 sono rappresentata da uno Stato in cui viene convocata al Quirinale una persona che ha falsificato il curriculum (l’ha un po’ pompato) e poi sai mamma…sono spuntate anche delle tasse non … Continua a leggere Vado al Quirinale!