Nuoce gravemente, ma…

È una vita che provo a smettere di fumare, ho anche provato con un diario, qui sul blog: ho miseramente fallito, sempre!

La ragione del mio fallimento è che fumare mi piace troppo, anche se so che mi fa male… Tante cose mi fanno male, eppure non riesco a farne a meno…

Sì, anche questa volta, come per gli occhiali, sto parlando di altro… Ma facciamo finta che stia parlando di sigarette.

In questo momento è come se avessi di nuovo deciso di smettere, perché per quanto mi piaccia fumare, mi stava uccidendo.

Tutto, proprio tutto, lascia pensare che sia il fumo la causa dei miei malori, c’è perfino scritto sulla scatola.

Devo rinunciare a quel dolce sapore che accompagna le bevute, che chiude il sesso, una cena… Quel dolce sapore che bene si accompagna alle chiacchiere e che tanto mi spinge ad aprirmi, a dire ancora qualcos’altro di me…

Sono 48 ore che non cerco le sigarette, per riuscirci ho dovuto gettarle dal balcone, perché se le avessi avute a portata di mano… Eh, ne avrei accesa una… E mi avrebbe fatto di nuovo male.

Non si smette di fumare un po’ alla volta, si deve staccare in un solo colpo, anche se l’astinenza ti farà tremare le mani, ti renderà la persona meno sopportabile della terra, ti toglierà il sonno, ti toglierà la concentrazione anche nelle faccende più facili: devi tagliare di netto, punto! Altrimenti ci ricadrai…

Ragionandoci bene, però, non sono stati i malori a portarmi a staccare del tutto… Il fatto è che da un po’ di tempo il mio tabacchi preferito aveva deciso di smettere di vendermi le sigarette… Io andavo lì, ogni giorno, ma niente: diceva che non poteva darmele… Ogni tanto mi passava una sigaretta sfusa, ma di un pacchetto non se ne parlava… Io, in preda all’astinenza, ho anche reagito male, ovviamente non ha migliorato la situazione…

Non si deve però confondere l’effetto con la causa.

Non so perché ad un certo punto ha smesso di vendermi le sigarette, ma se sono lì, sullo scaffale, a qualcuno dovrà venderle no?

Così, dopo un mese di tira e molla, quando ho visto per l’ennesima volta il tabacchi aperto, sapendo che io non sarei stato gradito, ho preso l’ultima sigaretta e l’ho lanciata via…

La verità? Ci sarebbero altri tabacchi… Ci ho provato anche ad entrare in uno di loro, era una vita che mi invitava, ma mi sono guardato intorno e sono tornato indietro…

È che quel tabacchi mi piaceva proprio… Quindi se non posso comprarle lì, preferisco non fumar proprio…

Eh… Lo so… Sono stato sconnesso,  non è da me…

Che ci volete fare? Ho solo tanta voglia di fumare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.