Sublime

Sublime è il mare in tempesta,

agitato ed incattivito dai venti,

che ne fanno letale attrazione.

In quelle vesti ci chiama,

accarezza la nostra incoscienza,

ci invita ad avvicinarci ed entrare.

Ci invita a lasciarlo entrare.

Sublime è un vulcano in eruzione,

che incanta i nostri occhi avidi

di bellezza travolgente ed indomabile.

Sublime è il vuoto senza appigli,

quando ci sporgiamo troppo in avanti,

sentendo il baricentro spostarsi,

l’equilibrio vacillare, verso la rottura.

Sublime è l’incidente sull’altra corsia,

il video amatoriale dello schianto,

il relitto arenato sulla spiaggia.

Sublime è la galleria del telefono,

quando devi cancellare le sue foto.

Sublime è il ricordo di un profumo,

quello di un sapore, di una voce,

quando dovresti lasciarlo andare,

ma ti ci lanci dentro, temerario,

consapevole che ti farà del male.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.