Quello che sei oltre questo

Mi chiedo cosa sei, oltre questo,

da quando mi hai detto che lo sei:

ora sei solo muto silenzio,

una presenza in una rete affollata.

Ora sei ambigue parole,

sei il beneficio del dubbio,

sei un flebile flusso.

Ora sei una notte di pelle,

di risate, di musica:

sei anche, oltre questo,

interi giorni di ipotesi.

Mi chiedo cosa sei, oltre questo,

ma non farò altro per scoprirlo:

mostralo, se puoi, se vuoi.

Vuoi essere altro, oltre questo?

Puoi esserlo, decidilo adesso!

Mi chiedo cosa sei, oltre questo:

ora so solo quello che  non sei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...