Jim Lovell non si può lamentare

#JimLovell non si può lamentare, è stato per ben due volte a pochi metri dalla #Luna, ha avuto una bella carriera nella #NASA e da una sua missione (#Apollo13) è stato anche tratto un film molto famoso: figo no? Per lui un po’ meno…

Molti di voi non sapranno neanche di chi sto parlando, ma basterà che io citi “Apollo 13” con Tom Hanks, per rinfrescare molte memorie: Jim Lovell era il comandante della missione definita “un fallimento di grande successo”, perché sulla Luna no ci arrivarono mai, ma nessuno morì.

Lovell era già stato nello spazio, aveva orbitato attorno alla Luna, aveva visto la discesa di Neil Armstrong: quello che gli mancava era mettere il suo piedone da astronauta sulla superficie del satellite ed avrebbe dovuto farlo, con la missione Apollo 13.

Qualcosa, però, andò storto: un guasto, un errore umano, un difetto di progettazione: la missione fu interrotta ed i tre astronauti rischiarono la vita, riuscendo a tornare sulla Terra per un pelo.

Lovell per la seconda volta vide la Luna da poco lontano, orbitandoci attorno, per poi vederla allontanarsi dietro di lui.

Tornato sulla terra l’ormai ex-comandante Lovell lasciò il programma spaziale e si dedicò ad altri mestieri, tutti di prestigio: senza dubbio il suo passato nel programma spaziale gli aveva portato fama e denaro, gli aveva aperto porte, gli aveva regalato magnifici ricordi.

Perché, chiediamoci, non restare nel programma, anche solo nel personale di terra?

Non ci arrivate? Il suo sogno era camminare sulla Luna, la aveva sfiorata per due volte ed ora sapeva che altri avrebbero realizzato il suo sogno: poteva accettarlo, non certo dare anche una mano!

Lovell ha avuto fama, denaro, riconoscimenti… “Non si può lamentare” diranno in molti, tranne quando guarda la Luna…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.