Il tempo è la moneta delle emozioni

Sì può comprare un’emozione? Io penso di sì, ma non con carta straccia o metallo sonante, bensì con qualcosa di molto più raro: il tempo.

“Ce li hai due minuti?” è una frase che ripetiamo e ci sentiamo ripetere spesso, ma quanto valgono 2 minuti?

Nel mondo frenetico post-informatico 2 minuti sono un’eternità e, spesso, non li abbiamo disponibili, così, a portata di mano.

“Ce li hai 2 minuti” diventa, quindi, “quando hai 2 minuti…”, ma quel momento arriva molto raramente.

Ecco perché ci emozioniamo, quando qualcuno a cui teniamo sottrae 2 minuti al proprio tempo, per regalarli a noi.

Tua madre che si alza 2 minuti prima di te, per accendere i termosifoni d’inverno.

Il tuo migliore amico che torna 2 minuti più tardi a casa, dopo una giornata di lavoro, per passarli al telefono con te e chiederti come stai.

La persona che ti piace, che incastra quel caffè tra quell’impegno e l’altro, solo per prenderlo con te.

Sono preziosi quei 2 minuti: passiamo intere esistenze a cercare qualcuno che ci dedichi la propria vita, ma troppo spesso diamo per scontate tutte quelle volte in cui qualcun altro ce ne concede un piccolo pezzo, rinunciando a qualcos’altro.

Mio padre lavorava tanto, spesso andava via per lavoro, soprattutto negli ultimi tempi. Io non soffrivo la sua assenza, perché se aveva 10 minuti liberi, lo ricordo bene, me li dedicava.

Da bambino non mi mancava nulla, giocattoli costosi, bei vestiti, belle vacanze, eppure, quando è venuto a mancare, la cosa che mi è mancata più di tutte è stata proprio quel tempo insieme.

I ricordi più belli che ho con lui sono quelli in cui non spese una lira: quando mi tolse le rotelle alla bici, ad esempio, spese solo qualche ora del tempo in cui avrebbe potuto riposarsi.

Spendere tempo per qualcuno vuol dire rassicurarlo sul fatto che ci sei e che per te è importante, non serve poi tirare giù la Luna dal cielo.

Attenzione però, perché 2 minuti possono diventare anche una moneta falsa: non c’è nulla di più odioso, ad esempio, di una persona che te li concede, ma che poi li passa a guardare l’orologio.

2 minuti possono essere intensi come il primo bacio rubato ad un tramonto, oppure nauseabondi come una sveltina nel cesso fetido di una discoteca. Aggiungiamo che nel primo caso sembrano passare in 2 secondi, nel secondo non finiscono mai.

Facciamo attenzione, quindi, al quando, come e a chi dedichiamo il nostro tempo ed impariamo ad essere grati quando qualcuno ci dedica il suo, con il valore aggiunto del sorriso.

Sì, lo so, è un post molto banale e che non aggiunge nulla di concreto alle vostre consapevolezze, ma avevo davvero voglia di dedicarvi 2 minuti…

4 pensieri su “Il tempo è la moneta delle emozioni

Rispondi a Antonella Lallo Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.