Incontri distratti futuri remoti

Mi domando, tra l’altro,

se un giorno ci incroceremo,

nelle nostre vite distratte.

Mi domando e temo

che non ci riconosceremo,

ignorando di sfiorarci:

ci lasceremo oltrepassare,

reciprocamente estranei,

oltre le spalle, allontanandoci.

Mi domando e sospetto

che sarò io a voltarmi,

invertendo il passo,

per non dover pagare

il mio vecchio debito

con un sorriso scaduto.

Lo confesso, sarebbe bello

se la tua voce mi rincorresse,

fermando la mia fuga,

per ritrovarci a raccontarci,

come vecchi compagni d’armi,

reduci da guerre dimenticate:

a quel punto ti chiederei

di non andare via?

A quel punto, forse,

dovremo andare via.

Concedimi una gentilezza,

se un giorno mi vedrai,

di spalle, lontano, distratto:

non chiamarmi, non cercarmi…

Io ti avrò già vista!

2 pensieri su “Incontri distratti futuri remoti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.