Per poi dire “ascoltavo tutti e nessuno”

Ascoltavo tutti e nessuno, ascoltavo gli altri, far bella figura, la bella ragazza seria nella vita come nella professione. “Prego, si accomodi”, grazie questa è la porta e forse l’ho varcata troppo presto. Quella è la porta, quella dell’inferno, occhi puntati, riflettori troppo forti, accumulare è stato l’errore fatale. Strade sbagliate e poi svoltate, quando mai ho fatto centro al primo colpo? Forse una. Continua a leggere Per poi dire “ascoltavo tutti e nessuno”