La maschera dietro i miei volti

Quale indosso oggi, quale volto vuoi che vesta?

L’impiegato perfetto, il pendolare incazzato?

L’ubriaco impaziente, il sobrio compagno?

L’amico disponibile, quello tradito, quello grato?

Vuoi che sia di destra o di sinistra?

Vuoi che sia birra o sia vino,

carne o pesce, dolce o salato?

Mi vuoi amante scorretto, oppure tenero?

Che versione della mia anima hai ordinato?

Vuoi quella più rassicurante e moderna,

alla quale vorresti assomigliare,

quella attraverso la quale non riesci a vedere?

Vuoi la versione più vintage e fallace,

ancora tutta da costruire e progettare,

per quanto semplice ed imperfetta?

Posso essere il pagliaccio danzante,

il silenzio che morde i rimpianti,

le urla che strappano i rimorsi,

la gabbia che imprigiona i ricordi,

il guardiano di segreti sputtanati,

il venditore di stupefacenti ovvietà.

Scegli tra i miei volti, quale preferisci?

La maschera, dietro, non cambia:

io sono l’inganno sincero e spavaldo,

nascosto dietro mille occhi sinceri.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.