Uomo vs Donna – XY vs XX

La premessa n.1 a quest’articolo la trovi qui: https://bloggolo.it/2018/01/24/questione-di-cromosomi-forse/

La premessa n.2 è che quello che scriverò è il risultato di un cocktail fatto delle mie esperienze e di quelle di alcuni amici e conoscenti.

La premessa n.3 è che in questo articolo si generalizzerà volutamente, ma siamo tutti consapevoli che le eccezioni esistono ed anzi, se qualcuno ne avesse avvistata una può rivolgersi all’ufficio segnalazione UFO della NASA.


L’incipit che desidererei sarebbe: “ma secondo voi siamo scemi?”

Sarebbe davvero bello partire così, chiarendo subito che molto spesso vi lasciamo credere di aver creduto a qualcosa, di non capire qualcosa, di non vedere qualcosa. Lo facciamo, care Donne, per amore di pace e perché non serve proprio a niente discutere qualcosa con qualcuno, se si nega la premessa del discorso: voi, lo sappiamo, negate sempre!

Mi piacerebbe iniziare questo post parlando dei mille “non capisci” che un uomo si sente ripetere nel corso della propria vita ed ai quali dovrebbe rispondere sempre “spiegati meglio”, ma sappiamo tutti che anche quel “meglio” sarebbe un refuso: spiegatevi e basta, muovete la bocca ed articolate le parole… Perché tra le righe ci sono solo spazi vuoti ed è tanto spreco se non si tratta di un pentagramma.

Mi piacerebbe iniziare l’articolo parlando delle capriole che fate quando avete torto, riuscendo sempre a girare la frittata e facendo ricadere le colpe sul maschietto di turno: cosa avete risolto? Un “mi dispiace” in meno ed un problema che si ripresenterà: brave, clap clap clap.

Mi piacerebbe iniziare in vari modi, ma non riesco a trovarne uno migliore di questo:

ci avete abbondantemente frantumato i coglioni!

Ah.. Che liberazione… Anzi no, non ancora totale, devo ripetermi: ci avete abbondantemente frantumato i coglioni! AH!

Cerchiamo, con tanta calma, di capire che anche il maschietto ha una propria sfera emotiva e che non è un automa: trovate una linea, prendete una decisione, porca puffa!

Come la donna contemporanea vuole un uomo? Chiedetelo alla prima per strada, avanti… La risposta sarà dapprima “non ho particolari pretese” e poi… Brrrr… L’elenco dell’impossibile!

  • Ci volete forti, ma sensibili.
  • Ci volete decisi, ma ponderati.
  • Ci volete eleganti, ma sportivi.
  • Ci volete gentili, ma rudi.
  • Ci volete oculati, ma senza restare troppo attaccati al denaro.
  • Ci volete distaccati, ma guai a visualizzare e non rispondere per troppo tempo…
  • Ci volte distaccati, dicevamo, ma solo quando siete voi ad esserlo…
  • Ci volete intelligenti, ma non pesanti ed ovviamente pronti ad abbracciare la frivolezza, se ne avete voglia.
  • Ci volete presenti, ma non troppo.
  • Ci volete intraprendenti, ma solo se la proposta vi aggrada.
  • Ci volete meno attaccati alla famiglia, se non è la vostra.
  • Ci volete appassionati, ovviamente solo se sincronizzati con i vostri ormoni, in caso contrario siamo maiali.
  • Ci volete impegnati, nei vostri interessi.
  • L’elenco continua su questo genere di contraddizioni…

Ci volete tutto ed il contrario di tutto, ma quello che davvero mi fa incazzare è che ci volete stupidi!

Fatevene una ragione: lo sappiamo che anche voi raccontate una marea di balle, almeno impegnatevi un po’ in più nel costruirle, perché sono davvero molto evidenti.

Un’altra cosa che è diventata davvero insopportabile (ormai) è il “niente” che rispondete quando vi chiediamo cosa avete di strano: a parte che nessuno ci crede, ma se davvero volete negare fatelo fino in fondo!

Volete rispondere “niente”? Liberissime! toglietevi, però, dalla faccia quell’espressione a metà tra “mi hai ucciso la madre” e “so cosa hai fatto”, ok? Parlate chiaro, siete Donne, non gattini bagnati in autostrada: non siete indifese ed avete una scelta!

È tempo quindi di passare alla questione “principe azzurro”, che non esiste e voi lo sapete bene. Lo sapete perfino meglio di noi, che fin troppo spesso ci affanniamo per diventarlo e troppe volte vi vediamo cadere tra le braccia dell’esatto opposto che dicevate di cercare.

Mi viene un dubbio: che alla donna piaccia più cercare che trovare?

Siete volubili, incontentabili e distratte. Sì, lo so che per voi è l’uomo ad essere distratto, ma pensateci: noi possiamo dimenticare una singola data, voi dimenticate spesso il quotidiano. Vorreste l’avventura e la scoperta ad ogni singolo respiro, mentre a noi basta esattamente quel respiro, perché è il vostro.

Noi non vi chiediamo di stupirci in continuazione, sappiamo bene che il tempo alimenta la routine e ci basta, purché ne facciate parte.

Parliamo delle rinunce: quante volte ho sentito la frase “io ho rinunciato ai miei sogni per lui”, al tavolino accanto, durante un aperitivo. Domanda: secondo voi “Lui” sogni non ne aveva? Pensate che sia nato aspirando ad accompagnarvi a comprare quelle scarpe che non trovate da ormai due anni e che continuate a cercare? Ma dai…

Ah, precisiamo: io non origlio al tavolo accanto, siete voi che parlate (quasi tutte) a voce alta… Troppo alta!

Vogliamo parlare delle cazzatelle? Noi siamo disordinati (dite), ma io ho frequentato più di una casa “Female Based” e le ho trovate tutte molto più caotiche di quelle “Male Based”… In molti casi più sporche…

A proposito di igiene: ma perché cazzo non scaricate mai, quando andate al gabinetto? 9 volte su 10 ve ne dimenticate. Cos’è, una campagna alternativa contro lo spreco d’acqua?

Stavo quasi per dimenticare la questione “non ci sono più gli uomini di una volta”, quando vi lamentate che la galanteria sta morendo. Fidatevi, è statisticamente provato che è vero, avete ragione, quegli uomini sono in estinzione. Perché? Semplice: non si riproducono, dato che li scartate sempre. È una dinamica semplicemente Darwiniana!

Adesso arriva la parte più cattiva, fin’ora son ostato abbastanza buono, ma da qui in poi potrei davvero alterarmi: parliamo della “Lotta Femminista Contemporanea”… Sì, avete capito bene. Mi state sul cazzo quando fate le femministe: mi state sul cazzo quando lo fate quando e come vi conviene.

ILLUMINATEVI DONNE: indossare una sciarpetta rosa come la Boldrini o postare in instagram le foto di un paio di scarpe rosse non farà di voi la nuova Rosa Luxemburg! Ok, chiaro?

PRECISIAMO: io non dico che non ci sia bisogno di continuare a lottare per un consolidamento dei diritti della donna. IO DICO: non lo state facendo.

Innanzitutto, dovete capire che le donne che combattono davvero per i vostri diritti non le vedete neanche: sono quelle che dirigono ospedali, pilotano aerei, progettano navi, scoprono stelle e vaccini. Queste Donne sono quelle che non vanno in TV a fare campagna elettorale, non potete retweettarle, potete solo ESSERLE! Capito?

Tralascio la questione “violenza” perché è davvero una questione MOLTO più delicata, anche perché ne sto scrivendo in un altro articolo, attualmente in bozza… Basti sapere che quando vorrete qualcuno CON cui lottare CONTRO la violenza in generale, io sono qui… Se cercate qualcuno CONTRO cui lottare… Beh, se mi attaccano io mi difendo.

Io spero davvero che prima o poi riusciate a capire di avere di fronte un essere umano e non il Ken di Barbie, nel frattempo almeno fateci un piacere: limitatevi nel dire cazzate, non siete più credibili.

Affettuosamente, ma con la guardia sempre ben alzata, passo la parola alla corrispondente da Mosca Sydney Vicidomini: pronto a farti da target, vai, sputa!

2 pensieri su “Uomo vs Donna – XY vs XX

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.