Come naufraghi in salvo

Ti vedo apparire, all’improvviso,

nelle mie clandestine fantasie,

spuntando dalla coda dell’occhio,

asciugandoti i capelli, a tuo agio.

Vivi la mia vita, siamo una casa,

ci facciamo mutuo e dolce rifugio.

Siamo reciproche solidali mete,

conserviamo il nostro cammino,

sosteniamo quello dell’altro.

Quando al mattino ci salutiamo,

ci gettiamo nel mondo, da soli,

consapevoli che non sarà addio,

ma confidando nella placida sera,

alla quale racconteremo aneddoti,

abbracciando le notti, come maree,

che a volte cullano sogni e sospiri,

altre volte ti fanno naufragare.


Photo de @thiszun (follow me on IG, FB) provenant de Pexels

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.