Preghiera fraterna

Quando ci incontreremo ancora,

avremo nuove ali da spiegare.

Cavalcheremo venti contrari,

come fossero cavalli domati.

Ci racconteremo vite passate,

progetteremo quelle future.

Le cicatrici saranno medaglie,

tu mi chiederai delle gesta,

io ti canterò i loro nomi.

Ci prenderemo per mano,

salteremo, insieme, nell’ignoto,

ma non ancora, fratello mio:

oggi non imparerò a volare,

le mie ali sono ancora chiuse,

il mio cuore è ancora pesante,

io canto ancora un solo nome.

Aiutami a dimenticarne il suono,

affinché possa impararne altri,

per farteli ascoltare, domani,

quando ci incontreremo ancora.


Photo by Marx Ilagan from Pexels

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.