Mandala

Oscillo tra esistenza e resistenza,

svestendo lo sguardo rapito,

indossandone cento volte

uno più rapido e leggero.

Siamo estemporanee luci,

che sporcano, per un istante,

un meraviglioso cielo nero:

ci illudiamo di splendere,

forse anche in eterno,

ma siamo lampi nel buio,

così passeggeri da spegnerci

prima di percepire

il suono del nostro ricordo.

In questa giostra di illusioni,

possiamo abbracciare la menzogna,

oppure arrenderci alla lurida verità:

il tratto che ci disegna è fatto di polvere,

mandala incompleto al servizio del vento.

Dedichiamoci, dunque, al piacere,

palliativo per ferite di routine.

Consacriamoci all’effimero,

ai significati privi di futuro,

ad un bicchiere sporco di dubbi,

a gambe sconosciute e fuggitive,

a sorrisi rubati alla folla,

perché, nonostante gli sforzi,

domani sarà solo un altro giorno

in cui attenderemo la conferma

di non essere immortali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.