L’ultima parola

Ho finito le parole,

oppure le han rubate.

Sei stata tu, Notte,

invidiosa e crudele,

nel tuo amaro silenzio?

Sei stato tu, Amore,

stanco di preghiere,

alle quali non puoi

dare una risposta?

Le hai prese tu, Vita,

per impormi l’ascolto

di altre voci lontane?

Di Morte non sospetto:

sarebbero state sue,

un giorno, non oggi.

Forse sono andate via,

per autonoma delibera,

in cerca di un padrone

più abile al comando,

lasciandomi solitario,

ad urlare afono, idiota,

dal cornicione più alto,

di un castello di carta.

Ho finito le parole,

tutte, tranne una.

Resta solo un nome,

di spietata bellezza,

che non posso usare.


Photo de Kat Jayne provenant de Pexels

2 pensieri su “L’ultima parola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.