Ricaricare le batterie

Ricaricare, ricominciare, riscriversi, rileggersi…

Sono scarica, esausta.
Sapevo che sarebbe arrivato questo momento, era inevitabile arrivare a questo punto. Eppure eccomi qui, con gli occhi gonfi, il viso stanco e la mente ingarbugliata.
Non è facile rendersi conto di essersi scaricati, ve lo posso assicurare. Pensavo che fosse solo un periodo con più rotture di palle, finché poi non sono arrivata al punto di rottura e mi sono dovuta arrendere. A cosa, direte voi? Al fatto che ci sono momenti nella vita in cui bisogna un attimo fermarsi e renderci conto che non abbiamo più energia.
Quante volte ci siamo sentiti dire “Ah vabbè dai, fatti una dormita e ti riprendi!” come se effettivamente una buona dose di sonno potesse ricaricarti le energie. Quelle fisiche sì, sicuramente, ma per quelle mentali non basta il sonno. Non basta pensare positivo o far finta di averle, quelle energie che vorresti.
Arriva un momento che…

View original post 526 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.