Il dubbio

Presagirsi il futuro da soli –

e lasciare spazio agli artigli del dubbio –

per vederti intricato nell’odore di terra bruciata

dei suoi capelli rovo

attorcigliato alle sue gambe come serpe nero

covato al calare del mio seno,

amorino grazioso che sorride con denti di fiele

al cospetto di un albero che prende fuoco.

E invocare pietà.

E invocare perdono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.