Facebook = risorsa

Bazzico da molti anni nei social network in particolare su Facebook da sempre amato ed odiato al contempo.

Con il tempo accostando dovere e piacere ho iniziato a vederlo con occhi diversi, chiaramente non tutti si rendono conto di quanto questo social network sia da considerare come risorsa.

Ovviamente per chi condivide gattini, buongiornissimi kaffè, foto e frequenta qualche pagina è considerato come una perdita di tempo, ma per chi ci investe del tempo cercando anche di dare una forma ad una sua passione o anche ad un lavoro, eccome se ne ha di senso!

Con il passare del tempo, crescendo e osservando internamente ed esternamente il fenomeno ho trovato interessante il suo utilizzo.

Ricordo un tema fatto in seconda superiore, il social stava prendendo piede ed il suo utilizzo pian piano entrava nelle case degli italiani, dei giovani e meno giovani. Il classico tema il cui si dovevano esporre pro e contro.

Ricordo i pensieri dettati da un’adolescenza legata alla musica in cui esprimevo il potenziale del social come il rimanere in contatto con amici lontani, rimanere costantemente aggiornati sulla band del momento ecc…

Bene, la mia crescita ha visto anche l’evoluzione di quel concetto, il venire costantemente aggiornati sulla band del momento ha fatto un salto di qualità, ha iniziato a vedere quell’aggiornamento come un aggiornamento globale sulle notizie, e sulle tendenze del momento, su come vengono proposte le notizie sui social e come man mano che aumentano gli anni sia aumentato anche esponenzialmente il target dei fruitori del social.

Il social ha inevitabilmente influenzato la mia vita, ma a discapito di quanto si possa pensare l’ha influenzata positivamente, come?! A livello lavorativo. Ho lavorato grazie a Facebook, strano da dire, eh?!

La divulgazione avviene tramite questo potente mezzo, oggigiorno le notizie si diffondono prima attraverso i social che attraverso testate nazionali.

La diffusione delle proprie attitudini, di ciò che rientra negli interessi del fruitore e via dicendo è la svolta. E’ la svolta di chi sa sfruttare a meglio ciò che Facebook offre. E’ una chiara prova di chi sa sfruttare al meglio la propria vetrina. Potrei esporre contenuti non validi, privi di ogni interesse, ma se comincio a mettere in vetrina i miei contenuti… eh…a voi le giuste conseguenze.

Siamo nell’era del social network, della comunicazione diretta, mirata, di quella società che viene definita postmoderna, ma spesso, di questa società si tende a vedere solamente il marcio.  Chiaramente, se si continua a guardare solamente il lato frenetico e risucchia – tempo, non si potrà mai pensare ad una progressione reale e di vera fruizione dei mezzi che abbiamo a disposizione. E’ come continuare a guardare al passato, rimuginare sopra agli errori commessi senza pensare a ricostruire il proprio futuro.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.