La Libertà è una moneta.

Cosa vuol dire essere liberi? Cosa vuol dire davvero?

Premettendo che stiamo parlando della libertà “relativa” ad uno stato civile, io me lo chiedo ancora, me lo chiedo sempre, me lo chiedo in continuazione: cosa vuol dire ESSERE liberi?

Faccio un esperimento: mi sveglio, apro la finestra e dico “io sono libero”!

IO SONO LIBERO!

Analizziamo…

IO:

vuol dire che lo sono io! Gli altri? Sono liberi?

Se IO fossi l’unica persona “libera” sulla faccia della terra, in un mondo di schiavi, sarei davvero libero? A cosa servirebbe la mia libertà, se non potesse incontrare quella degli altri? Cosa ne farei?

Se IO fossi l’unica persona libera di fare quel che vuole, credo, quante cose non potrei fare? Potrei andare ad un concerto? Se alla band non dessero il permesso di suonare la mia canzone preferita, io non sarei libero di ascoltarla…

No, non si può essere liberi da soli, è necessario che lo siano anche gli altri: un mondo di persone libere. A questo punto, però, potrei fare TUTTO quello che voglio?

Vado a quel concerto, voglio ballare, ma attorno a me c’è troppa gente: non sono libero di farlo, devo restare fermo ad ascoltare la Musica.

OK, abbiamo capito che IO sono libero se quanto mi viene concesso dagli ALTRI e viceversa: IO faccio parte degli ALTRI.

SONO:

in effetti io sono libero perché SONO, se “non fossi” non potrei esserlo. Se non fossi mai nato o se fossi già morto, come potrei esserlo? Io sarò libero fin quando sarò vivo, dopo?

Ieri, 25 Aprile, Festa della Liberazione, volevo andare al mare, ero libero di farlo, ma non l’ho fatto… Oggi posso ancora? No, devo lavorare!

Domenica vorrei andare al mare, potrei: se pioverà, non potrò… Quindi non so se sarò libero di andarci!

La “Libertà” è, quindi, un concetto legato all’estremo presente, che non può essere giudicato nel passato, né proiettato nel futuro: siamo liberi adesso ed in questo luogo, non ieri, non domani.

Finché rimandiamo, finché rimpiangiamo, non saremo mai liberi.

LIBERO:

eccoci al punto, io sono LIBERO. Cosa vuol dire? Solo libero perché non sono uno schiavo? Basterebbe? Sono libero perché posso fare tutto quello che voglio? Posso davvero?

Io non posso, per legge, uccidere una persona: vuol dire che non sono libero?

Se potessi uccidere un’altra persona, vorrebbe dire che anche lei potrebbe uccidere me: sarei ancora libero?

Un pezzo della mia libertà è sacrificata per garantire quella degli altri, come viceversa.

La Libertà, quella vera, si scontra e si incontra, continuamente, con quella di chi ci circonda, influenzandosi ed influenzando.

Io sono libero, non perché posso fare tutto quello che voglio, ma perché non posso!

La Libertà non è un valore, quindi, assoluto, ma una scala, un’unità di misura: sono libero tanto e quanto mi viene concesso dal sistema sociale in cui vivo:

Non è mai un individuo a essere libero o meno, ma sempre e solo la società in cui è inserito.

Un altro importante punto di riflessione è che la Libertà ha sempre delle conseguenze, cosa che spesso si dimentica. Facciamo qualche esempio:

Io sono libero di andarmene dall’Italia, non è una nazione dai confini chiusi: dovrò accettare la conseguenza di vivere lontano dalle terre e dalle persone che amo.

Io sono libero di non andare a lavoro domani, senza una giusta causa, ma il mio capo sarà libero di licenziarmi.

Io sono libero di non chiamare amici, parenti o chiunque “dico” mi stia a cuore, ma loro sono liberi di non rispondermi quando lo farò.

Importante limite alla Libertà, poi, sono i sentimenti.

Siamo davvero liberi, finché amiamo?

Le emozioni, la pancia, il cuore: non sono forse delle grosse catene al nostro agire quotidiano?

Quante volte, nell’affrontare un ragionamento, lasciamo che le nostre convinzioni, idee e passioni prevalgano il senso critico?

Lo facciamo in politica, quando non riconosciamo i meriti di una parte avversaria o i demeriti della nostra.

Lo facciamo quando tifiamo per una squadra, se siamo ultras. Lo facciamo quando giudichiamo l’ultimo album della nostra band preferita, se siamo fanatici.

Non siamo liberi ogni volta che giudichiamo con il cuore, perché non siamo lucidi.

Per essere davvero liberi, quindi, dovremmo ignorare (o non avere) emozioni, bypassando completamente la naturale tendenza umana a con-essere…

Per essere davvero liberi, dovremmo, quindi, essere soli? No, perché come detto all’inizio, nessuno più essere libero senza gli altri…

Allora, come si fa… Come si fa ad essere DAVVERO liberi? Semplice: non si può!

Una parte della nostra Libertà sarà sempre sacrificata a qualcosa: alla sicurezza, all’Amore, al lavoro, alla fede…

La Libertà, in una società civile (escludendo le dittature, ovviamente) è la moneta con la quale paghiamo le cose che desideriamo o di cui abbiamo bisogno: è una moneta preziosa, quindi va spesa con parsimonia, ma non la si può conservare per intero!

La vera domanda, quindi, non è tanto se siamo liberi, ma quanto vale per noi la nostra Libertà, per cosa e quanto ne sacrificheremmo… Perché, prima o poi, dovremo farlo.

Ora, facciamo un esercizio: prendiamo le varie parti delle nostre vite e facciamo un calcolo di quanta libertà spendiamo per loro, cercando di capire se ne vale la pena, se potremmo di più, se dovremmo di meno.

Quando avremo finito, facciamo lo stesso esercizio con le persone che sono nelle nostre vite: quanta libertà spendiamo per loro, potremmo di più, dovremmo di meno? Valgono la pena?

Quando avremo finito, prendiamo in considerazione le stesse persone e cerchiamo di capire quanta Libertà loro spendono per noi: potrebbero di più, dovrebbero di meno? Valiamo la pena?

A te che leggi, sacrificando 5 minuti della tua libertà per me: valgo la pena?

A te che sei nella mia vita, amico o amica, fratello o sorella, amante o amore, io ti chiedo:

Quanta Libertà valgo per te? Quanta ne vali per me?

È tempo di bilancio!


Tanto per essere scontati…

13 pensieri su “La Libertà è una moneta.

      1. Vedila così: se vuoi vedere i gabbiani al mare, devi rinunciare agli stambecchi in montagna. Segno il numero e cancello il commento per privacy

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.