Memoria

 

511

Ridammi la tua mano

quel volto sereno

il peso sul mio braccio

la tua delicatezza

Ridammi anche il tepore

quella tovaglia a scacchi

l’odore dei tuoi armadi…

 

Ridammi quella luce

un morbido cuscino

cioccolata con il pane

il the con il limone

Insegnami a giocare

a vincere la partita

fammi ancora le tue domande

interessati alla mia vita

Ridammi la voce

delle storie già sentite.

 

Compagna del mio viaggio

sei scesa insieme ad altri

mi hai lasciata da sola

ci provo io a cercarti

non trovo mai nulla

che possa assomigliarti

 

Allora mi consolo 

trovando in un dettaglio

messaggi che mi mandi:

il volo di un pettirosso sul sentiero

lo sguardo fugace di un capriolo

un piccolo gatto bianco

la pozza delle farfalle blu

il giallo fiorire delle primule.

 

Memoria del nostro tempo insieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.