Troppa luce

 

475

Troppa luce

risveglia, distrae, mi acceca

Dammi

un fiato leggero di bosco

una penombra, una brezza di pino

un morbido muschio

un filo di sole tra i rami 

suoni ovattati e indistinti

un’invisibile compagnia

un amico silenzioso al mio fianco

che avvolga

comprenda

elevi

la tormenta che ho dentro

con una mano ferma e calda sul cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.