Spazi Aperti

Un senso

di nostalgia profonda

ribolle, pervade, toglie il respiro

come un’onda sommerge

riporta a riva emozioni sopite, ricordi

violenta il presente

Confonde, ulula come un vento

spettina, raggela, risveglia

quel senso ancestrale di infinità 

Lo sguardo vaga in spazi aperti

il corpo sta

l’anima galoppa altrove

sfinita di libertà 

una corsa selvaggia

in un luogo senza tempo … 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.