Il vecchio e l’epigrafe

Sopra la sua vecchia bicicletta pedalava nel traffico conservando minuziosamente un’epigrafe,
la teneva nel cestino come fosse il giornale appena comprato;
mi è passata per la mente l’idea che appartenesse a qualcuno a lui molto caro.
Non ho mai pensato che nella vita per essere felici servisse chissà che cosa,
ho sempre pensato che servisse, però, una grande voglia di amare e saper apprezzare ciò che la vita ci offriva.
Ho pensato che saper ed aver la possibilità di amare qualcuno per tutta la vita fosse una gran cosa, un dono immenso.
Nella mia testa ho visto passare l’intera vita di quell’uomo, ed ora, che ormai vede in lontananza il traguardo sempre più vicino, porta con sè gli affetti più grandi che la vita gli ha saputo dare.
Ed in sella alla sua bicicletta, con il cappello che sapeva di una stabilità ormai acquisita, ripensava alla vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.