Ombre di Hiroshima – sparirono i corpi e rimasero le ombre

Il lancio delle bombe atomiche su Hiroshima (6 agosto 1945) e Nagasaki (9 agosto 1945) è ricordato come uno degli atti più violenti e crudeli della storia moderna. Morirono tra le 90 e le 160 mila persone di cui la metà solo in quel giorno.
Quando le bombe (rispettivamente chiamate Little Boy e Fat Man) furono sganciate, il calore e le radiazioni sprigionate furono talmente intense da carbonizzare edifici e persone.
Gli esseri viventi in particolare, a causa della composizione di carbonio, ossigeno ed idrogeno, venivano letteralmente “liquefatti” sicché la loro ombra rimaneva impressa sul terreno o sugli edifici circostanti.

Questa è la mia rivisitazione in chiave surrealista e iperbolica di quel “momento inquietante”.

14500351_1686533181663925_3653918227656183079_o.jpg

E qui alcune immagini reali:

 

3 pensieri su “Ombre di Hiroshima – sparirono i corpi e rimasero le ombre

  1. Ovviamente. Ma la mia è un immagine surreale e moderna. Fantastica, Kafkiana.. Negli occhiali si intravede l’esplosione e poi l’ombra dietro… Doveva richiamare quell’episodio ma senza essere evidente.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.